CHI È ALESSANDRO SICHIERI

Sono nato a Milano nel 1989, una infanzia vissuta in provincia con la famiglia e una passione sfrenata per il tennis, lo sport che mi accompagna da quando sono bambino.

Ho scelto di seguire la strada dell’ economia senza sapere bene dove mi avrebbe condotto. Solo al quinto anno di Università, durante un’esperienza di studio negli Stati Uniti ho scoperto come poter coniugare le mie passioni con una professione.

La consulenza finanziaria mi ha permesso di poter avere contatto con le persone e poter gestire in autonomia il tempo e le modalità del lavoro.

L’approccio imprenditoriale che utilizzo nella attività prende spunto dalle numerose storie che amo leggere: sono un appassionato di biografie, perchè permettono di immergersi nelle storie di persone, capire le forze e le debolezze, e poter percepire stati d’animo comuni all’attività di impresa.

Come fossero tante biografie, amo ascoltare le storie dei clienti e delle persone che mi accompagnano, potendo poi dare il contributo con il mio lavoro al raggiungimento di almeno una parte degli obiettivi di vita di ognuno.

Il mio metodo

La soddisfazione più grande che provo nel mio lavoro è quella di vedere facce stupite quando l’oggetto dell’incontro non sono il denaro, il patrimonio o gli investimenti, ma la famiglia, il proprio futuro e i propri desideri.

Il denaro e gli investimenti rappresentano il mezzo, non il fine, per obiettivi di vita reali, che spesso rimangono celati.

Poter parlare di argomenti familiari, anche intimi, rappresenta il punto di arrivo del lavoro che svolgo quotidianamente, perché rappresenta la massima espressione di fiducia che posso ricevere.

La mia capacità è quella di instaurare un rapporto solido e di fiducia con le persone che incontro, impostando a pianificando attraverso le loro storie quelle che saranno scelte razionali per il patrimonio.

La possibilità di avere accesso a più professionisti attraverso la mia intermediazione è il valore aggiunto apprezzato dai clienti, che possono gestire più ambiti del proprio patrimonio attraverso un unico referente.

La gestione del rapporto con i clienti si concretizza con il supporto dei vari team di professionisti con cui collaboro: team di gestione finanziaria, studi tributari per le questioni fiscali, banche d’affari per le operazioni aziendali, esperti in mercato immobiliare e artistico per investimenti alternativi alla finanza.

Il primo incontro con un nuovo cliente a volte può mettere a disagio, il metodo di lavoro prevede domande molto approfondite sulla vita, famiglia, lavoro e aspettative future che non sono solite in un ambiente finanziario.

Il dialogo è necessario per poter generare una storia passata, presente e futura della persona e della sua ricchezza: solo questa storia la sua visione “dall’alto” permettono di prendere decisioni razionali di investimento per il futuro.

Le 3 cose più importanti della vita di una persona sono: le proprie aspirazioni, la famiglia, il lavoro. Sono convinto che tutte e 3 convergano verso la famiglia, fulcro delle decisioni più importanti per il futuro. E’ per questo motivo che i rapporti di consulenza che instauro riguardano tutto l’ambito familiare: le scelte di investimento per il futuro coinvolgono tutti i membri familiari.

L’inizio di un rapporto con un cliente rappresenta il punto di partenza di un percorso lungo, fatto di numerosi ostacoli ma soprattutto traguardi.

Questi traguardi, gli obiettivi di vita reale di una persona e di una famiglia, possono essere raggiunti con decisioni prese per tempo.

Il rapporto che si instaura non può definirsi solamente “bancario”, ma riguarda la promessa di avere un referente utile per tutte le variabili che influenzano le scelte economiche e patrimoniali del futuro della famiglia.